Io e il mare: risotto al nero di seppia con turbante di gamberi e salsa orientale

Ad ogni piatto, una domanda e una risposta.
L’idea è nata per stupire mia madre per il suo compleanno; lei amante del nero di seppia ed io dello zenzero.
Quale scintilla migliore per dare inizio al percorso che il gambero intraprende per incontrare il gustoso nero di seppia, in un piatto dal retrogusto orientale?
La nota acida di zenzero e limone mitiga i sapori di mare donando alla ricetta il giusto equilibrio tra la seppia e il gambero.
È qui che l’unione tra oriente e occidente, mare e terra, fa nascere un piatto originale che non lascia l’opportunità di fermarsi al solo primo boccone, in quattro parole: una favola di mare!

Ingredienti per 4 persone:

• 200 g di riso (50g per persona)
• 100 g di nero di seppia
• 12 gamberi
• Olio qb
• Sale qb
• Pepe qb
• 50 g di burro
• 1 l di brodo di pesce
• 50 ml d’acqua
• 50 g di zucchero
• Succo e scorza di 1 limone
• 20 gr di zenzero grattugiato

Procedimento:

1) Lavare e pulire i gamberi
2) Disporre i gamberi a turbante su una teglia rivestita di carta forno condendoli con olio, sale e pepe
3) Tostare il riso in una pentola a fuoco medio
4) Aggiungere il brodo di pesce caldo e iniziare la cottura del riso (14 min)
5) A metà cottura aggiungere il nero di seppia
6) 4 minuti prima che il riso sia cotto, infornare i gamberi a 200C° a forno ventilato
7) Una volta cotto il riso mantecarlo con burro e parmigiano

Per la salsa orientale

1) Fare uno sciroppo unendo acqua, zucchero e succo di limone
2) Far bollire lo sciroppo e lasciarlo raffreddare
3) Una volta freddo, unire la scorza del limone e lo zenzero grattugiato ed emulsionare (montare con il frullatore ad immersione)

Per impiattare:

– usare un coppa pasta medio/grande e adagiarci dentro un mestolo di riso
-irrorare il riso con la salsa orientale
-adagiare i gamberi a turbante (testa/coda, testa/coda)

Annunci

2 pensieri su “Io e il mare: risotto al nero di seppia con turbante di gamberi e salsa orientale

I commenti sono chiusi.